Vai al contenuto

Rischio accidentale

Sono assimilabili a questa tipologia di rischio diversi tipi di eventi, tra cui il rischio per incidente ferroviario, stradale o fluviale, il rischio di caduta di aeromobili, il rischio esplosioni, il rischio di crollo di strutture.
Tali eventi sono stati raggruppati in un’unica classe, sia perché non esistono normative cogenti che regolamentino questi settori specifici di intervento, sia perché si tratta di emergenze che richiedono procedure e modalità operative assimilabili.
Le cause o le concause di incidente a mezzi di trasporto su rotaia, su strada, via fiume o via aerea, possono essere originate da fenomeni meteorologici, da fattori antropici, da atti di sabotaggio, da avarie tecniche o di manutenzione dei vettori o della strada e/o dei sistemi di controllo e di regolazione del traffico.
Un evento incidentale, quale il deragliamento di un treno, un maxi tamponamento, il rovesciamento o collisione di un battello fluviale o la caduta di un aereo:

  • coinvolge un numero rilevante di persone;
  • determina l'intasamento della viabilità con il formarsi di colonne di veicoli;
  • provoca effetti indotti quali incendi ed esplosioni;
  • non consente la preventiva localizzazione di punti critici;
  • rende difficile l’accessibilità al luogo dell’incidente da parte dei mezzi di soccorso;
  • necessita di impiego di mezzi ed attrezzature speciali;
  • si caratterizza per la presenza sul luogo dell’incidente di un elevato numero di operatori e di non addetti ai lavori;
  • è condizionato da fattori meteo climatici.

La pericolosità di un incidente stradale o ferroviario, coinvolgente sostanze pericolose, si può assimilare, come gravità e danno alle persone, a quelli generati da impianti chimici o, più generalmente, da insediamenti industriali a rischio.
Pur valutando le diverse quantità interessate, la pericolosità rimane, comunque, non minore. Si può considerare a rischio la fascia di territorio a destra e a sinistra dei tratti di strada o ferrovia interessati da traffico di vettori di sostanze pericolose.

Torna a Rischi

image_print
Accessibility