Vai al contenuto

Forti nevicate

Per quanto riguarda invece la distribuzione delle nevicate nel corso dell’anno occorre segnalare che la stagione con possibilità di precipitazioni nevose, in generale, si protrae da dicembre a febbraio, mentre rare sono le nevicate in novembre ed in marzo.
La probabilità di incidenza del fenomeno è distribuita in maniera uniforme sull’intero territorio comunale di Taranto. In particolar modo sono a rischio quei tratti particolari della viabilità principale come gli incroci, le rampe ascendenti di ponti, rilevati in genere e svincoli, dove il manto nevoso anche di modesto spessore può più facilmente provocare lo slittamento dei pneumeatici ed il conseguente blocco di automezzi o la fuoriuscita dalla sede stradale.
Sono a rischio inoltre gli edifici con tetti non molto robusti e poco spioventi, pensiline, tettoie e prefabbricati in genere, alberi a latifoglia con rami molto lunghi, tralicci e linee elettriche o telefoniche.

Si riporta di seguito l'elenco delle principali strade a rischio del territorio:

A14 Mottola – Castellaneta – Palagiano - Massafra
S.S. 172 Taranto – Statte – Crispiano – Martina Franca
S.S. 7 Taranto – Massafra – Palagiano - Castellaneta
S.S. 100 Massafra - Mottola
S.P. 63 Martina Franca – Ceglie Messapica
ex S.S. 581 Massafra – Crispiano – Martina Franca
ex. S.S. 377 Mottola - Noci
S.P. 66 Martina Franca – Villa Castelli
S.P. 56 Martina Franca - Noci
S.P. 58 Martina Franca – Alberobello
S.P. 23 San Basilio di Mottola – Castellaneta S.S. 7 Appia

 

Principali strade a rischio neve e viabilità alternativa.

Il percorso alternativo nel caso di blocco della circolazione su tratto autostradale è rappresentato dalla SS 100. L’utilizzo del tratto in questione richiederà la verifica della perfetta transitabilità dello stesso e l’utilizzazione prioritaria di uomini e mezzi per la pulizia della sede stradale da parte di ANAS.
In caso di blocco del traffico in autostrada e sulla SS 100 per condizioni particolarmente avverse, i veicoli provenienti dalla SS 106 e diretti verso il nord invece di imboccare la SS 106 dir e la SS 7 devono proseguire lungo la SS 7 fino Brindisi, dirigendosi verso Bari dalla SS 16. L’adozione di questa soluzione richiederà la preventiva verifica della percorribilità dei suddetti tratti stradali alternativi.

Aree di assistenza all'utenza

Torna a Rischio meteorologico

image_print
Accessibility